Pensavo fosse interesse..invece era un calesse (social editon)

IMG_1314

Avevo già parlato di quanto oggi, nell’era dei social, sia difficile instaurare una relazione vera. Diciamo che io le definirei “relazioni social”.

Sono rapporti che rimangono spesso lì, nella pagina facebook, o nella chat di Whatsapp, sono rapporti che vanno avanti a colpi di like, o a colpi di emoticon e scambio di foto.

Quando cerco di spiegare a chi soprattutto non è “nel giro” cosa significhi conoscere una persona in quest’epoca, spesso mi sento dire “Ma non vi scambiate i numeri? Non te lo chiede? Beh chiedi tu di uscire allora..magari hai scritto o pubblicato qualcosa da bloccare quella persona? (beh scusa ma allora non è meglio che se ne stia lì, se non apprezza o rispetta un mio pensiero, tipo nel blog;) ?) Dai non ci credo che non conosci nessuno? Esci di più, vai di qui ..vai di là”

Io rispondo “Non è così semplice”. Non è facile per mille motivi.

In giro, è sempre più difficile conoscere gente, è raro che qualcuno approcci, tutti stanno nelle loro, non c’è voglia, nessuno vuol fare fatica, forse anche perché siamo tutti delusi e non vogliamo soffrire. Non conosco tutte le variabili, ma l’andazzo generale è questo (già, che amarezza)

Perciò, la strada più facile e indolore sembra essere quella del virtuale. Sì perché è facile chiederti l’amicizia, come cancellarti o bloccarti. Dal vivo non puoi mica tappare la bocca ad una persona che ti sta dicendo qualcosa che non va, non puoi neppure cancellarla..ma nel virtuale sì, tutto è concesso!

Ma la cosa che succede spesso in questo tipo di conoscenze è che tanti ragazzi sembrano dimostrarti “l’interesse social”, iniziano a chiederti l’amicizia, ti metto like a post e foto, magari trovano pure il CORAGGIO DI SCRIVERTI su messenger (ma, credetemi, spesso non fanno neppure sta fatica).

Tu inizi a pensare che allora c’è interesse, lui ti segue, lui “ammicca”, ogni tanto ti scrive..però NON SI FA AVANTI, e pian piano ti rendi conto che alla stessa velocità in cui è entrato nella tua pagina Facebook, se ne sta uscendo. Te ne accorgi quando? Sì esatto : QUANDO NON TI METTE PIU’ I LIKE.

Lo so, sembra di star all’asilo, ma è così signori e signore.

Allora che fai? Lasci perdere, fai finta di nulla, ti verrebbe di mettergli i like per i suoi post che apprezzi, ma non lo fai, perchè TI STA SUL CAXXO FARLO. Lui non lo fa, perché lo devo fare io? così pensa che sono lì che sbavo per lui? Se lui mi dà indifferenza, io rispondo con l’indifferenza.

Eh sì, nella maggior parte dei casi, se mi gira, cancello l’amicizia. Se aveva un senso ai fini di una conoscenza non sbocciata, perché tenerla?

In un certo senso, ti senti comunque presa in giro, perché anche se non si è mai esposto, ti ha fatto intendere che aveva un interesse, sei donna e come capisci quando uno ti gironzola intorno, capisci anche quando uno se la dà a gambe levate. Che sia il mondo reale o virtuale. Tu sai.

Ormai hai passato i 35, sei una donna consapevole (e con un gran sesto senso!) e non hai  più dubbi nemmeno quando la gente ti dice “Maddai, figurati, sarà una tua impressione, avrai frainteso”. TU SAI. Punto.

Che poi io dico: come fai a perdere quel poco di interesse che avevi? Ho pubblicato una foto con una cosa nera tra i denti o dove ero pettinata male? Ho scritto qualcosa che ha urtato la tua infinita sensibilità di uomo? Nei post ti sembro troppo stronza? Troppo buona? Troppo romantica? Troppo realista? Troppo dura? Troppo pirla? ..

Perdete subito interesse, perché? Dico solo che se non esci almeno un po’ di volte con una persona che ti piace un po’, non puoi sapere se poi ti piace sul serio. Come fai a capirlo da una chat o da una bacheca? Sappilo: NON SEI NORMALE!

Perciò se alcuni di voi penseranno che tutto questo è assurdo, figurate me e le ragazze come me cosa possono pensare..

Ora passo la parola ad una mia amica blogger Chiara simpatica (e gnocca) single come me :D.

Eccomi qui, grazie per i complimenti, come al solito apprezzatissimi, me li prendo tutti con estremo piacere.☺ Ma veniamo a noi…che dire? Confermo che purtroppo il panorama, che sembra un pochino triste, è proprio questo: cara Isabella, ci hai preso in pieno. Certo, ci sono anche le mosche bianche, le eccezioni, etc, ma noi parliamo di vita reale, della “normalità”, o no? Quindi, bando alle ciance, facciamoci una domanda e diamoci una risposta (sono in pieno mood Marzulliano 😂): “Perchè il maschio in questione da un momento all’altro sparisce?”  I motivi, secondo il mio modesto parere da donna piena di esperienza😄 , sono due: 1) se un uomo si eclissa significa che non gli piacciamo abbastanza. Magari sì, siamo carine, piacevoli, etc, ma evidentemente non quanto lui si aspetta 2) il maschio in questione forse è un po’  diversamente adulto,  butterfly boy, o qualcosa di simile, quindi confuso. Entrambe le due opzioni non sono il massimo, è vero.  Quindi…ok, non possiamo piacere a tutti, e nemmeno obbligare qualcuno a volerci (bene): se non c’è, non c’è (l’interesse, intendo). Facciamocene una ragione, punto. Per quanto riguarda la seconda, diciamolo chiaramente: non siamo più delle teen che si emozionano chattando h24 con piacciatori seriali, emoji addicted e poi improvvisamente desaparecidos. Siamo donne moderne, of course, il social non lo schifiamo eppure non si ferma tutto lì.  Soluzioni? Un uomo antisocial? Quindi anziano o poco contemporaneo? Anche no. Posso chiedere l’aiuto da casa?😂

Grazie Chiara ( chiediamo l’aiuto da casa 😃 )

A voi i commenti!

Annunci

13 pensieri su “Pensavo fosse interesse..invece era un calesse (social editon)

  1. Arrivo qui tramite Chiara e leggo qualcosa che i social riflettono ma che è un problema anche nella vita reale. Voi belle donne non avete affatto bisogno dei social. Ma dal vivo riscontrate una pochezza disarmante e vi “rifugiate” nel virtuale dove le persone non sono quasi mai ciò che dicono di essere, quindi la delusione è sempre dietro l’angolo. Prendetelo come un gioco, avete l’intuito che non vi tradisce mai e se c’è qualche giullare con cui ridere e scherzare ben venga… i rapporti profondi e diretti sono altra cosa…. 😉

    Liked by 2 people

    1. sì ma appunto, come dici tu, è un problema di relazioni in generale..le difficoltà e la velocità dei rapporti c’è anche fuori e nella vita reale..perciò mentre di like che spariscono te ne freghi, quando provi a frequentarti con una persona che dopo un po’ di settimane (mese/ Mesi) ti dice “non è scattato” beh lì è più difficile “prenderlo come un gioco”..ma..SE SI USA L’INTUITO ALCUNE DELUSIONI SI POSSONO EVITARE..grazie del commento e del punto di vista maschile

      Liked by 1 persona

  2. ciao,
    io sono separata da un paio di anni e devo dire di aver “subito” approcci osceni in ogni sua forma.
    Un po’ per il lavoro di consulente che faccio, un po’ perchè viaggio molto coi mezzi pubblici, conoscere gente non è un problema. Il problema è la qualità.
    Mentre acquistavo la casa dove sono ora sono stata approcciata dal notaio, che con insistenza mi ha chiesto di uscire un giorno si e l’altro pure. Il suo modo di “provarci” era così invadente e pressante da farmi scappare a gambe levate appena fatto il rogito.
    Mi consegnano un pacco e per un mese scambio messaggi in chat col l’omino della consegne. Che parte subito in quarta con allusioni pesanti sul sesso. E ciao bello. Addio.
    In treno conosco uno che esordisce con “sai sono spearato in casa da anni, ti va se ci facciamo un giro in moto questa sera?” . La mia risposta è stata “sei separato in casa? Ma tua moglie lo sa?”. Ecco la cosa positiva di questo incontro è che lui non ci ha più provato, però mi ha preso come confidente delle sue scappattelle e mi faccio un sacco di risate quando lo ribecco in treno.
    Vogliamo parlare del lavoro? Un collega che stressa l’anima e alla fine gli rispondo “guarda non sono interessata ad una relazione con te” risposta “Nemmeno io, voglio solo sbatterti contro il muro”. oh beh. interessante. se vuoi ti ci sbatto io a calci.
    Sono uscita, con un altro collega, per mesi. E mi piaceva!! Solo che non c’è mai stato il passo in più. Si parla, si cena insieme. Telefonate sui film. Confidenze. Etc…e niente tutto fermo lì. finchè anche il mio ormone si è fermato e ora lo considero solo un amico.
    leggendomi penserete che sono una strafiga. No. Assolutamente no. Ho anche un bel po di chiletti in più e sono del tutto normale, non mi vesto succinta e non sono una gatta morta. Anzi le detesto.
    Un mio amico dice che becco così tanti “casi umani” perchè sono solare e do’ confidenza facilmente, e le persone malate di attenzioni vengono attratte.
    Per le relazioni social, io le schivo. Se prima non ti conosco di persona, non accetto la tua amicizia, Mi bastano già i pazzi che recupero per strada 😛

    Comunque donne, se un uomo non si fa avanti e non prende iniziativa è perchè “non gli piaci abbastanza”, consiglio sempre questo libro a tutte:
    “La verità è che non gli piaci abbastanza ”
    (hanno fatto anche un film)

    un abbraccio

    Liked by 1 persona

    1. Ammazza! A me non capitano queste cose (ma mi è capitato in passato di peggio tramite chat)! Cmq sì la qualità manca e a me proprio pesa questa cosa. Non sopporto la superficialità e questa moda delle relazioni veloci e poco impegnative. Non sopporto la non voglia di conoscersi a fondo, di mettersi in gioco..Per il resto hai ragione, e per quanto riguarda le conoscenze social io le stronco sul nascere da 7 mesi a sta parte (dopo l’ennesima batosta). Un abbraccio e grazie per il commento 🙂

      Liked by 2 people

  3. Il social… in questi gg facevo due conti anche io: lavoro in provincia da 7 anni x 6 mesi e li ho poche amiche e cmq qualche conoscente sincero… e straniere soprattutto. .. chw anche loro fanno fatica ad integrarsi. Il restante semestre vivo in città dove negli stessi 7 anni ho collezionato nemiche/nemici ma ancora zero amici… sono dunque entrata nel vortice del social web x socializzare con le persone nel mondo e fb è stato nella top one come social… e dopo un bel po…. sono scappata a gambe levate io da quel social che era anti-social a tutti gli effetti. .. così mi buttai a capofitto nel blog che oggi continuo a gestire e mi da molta più soddisfazione in termini sociali ma sempre fini a una vita parallela…. per il resto i bar di fiducia restano mio avviso gli unici modi x conoscere ma sempre supportato da una spigliata voglia di chiacchera ^.^ certo i bolognesi…. non mi sembrino propensi…. solo un po meno peggio dei riminesi forse……. in termini generici.. ma poi è ovvio che ci siano anche diverse eccezioni ^.^

    Liked by 2 people

    1. Guarda io FB ormai lo uso per publiccare foto, o per condividere a volte qualche pensiero o cazzata con le amiche. Tutte le richieste di amicizia e conversazioni con sconosciuti vengono cestinate immediatamente. a volte bloccati..su bOlogna..sicuramente è meglio di Milano. Qui conoscere gente al bar è impossibile; è una città individualista e superficiale. personalmente con le amicizie sono stata fortunata, lo dico sempre..con gli uomini moooolto meno 😀
      un abbraccio cara :*

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...